Aurelio De Laurentiis
Marco Luzzani/Getty Images

L’ultima partita contro la Lazio da giocare al San Paolo, dopodiché il Napoli potrà concentrarsi sul ritorno degli ottavi di Champions League da giocare contro il Barcellona. Un match che preoccupa e non poco il presidente De Laurentiis, ma non per quanto concerne l’ambito sportivo, piuttosto per le allarmanti notizie relative all’emergenza Covid che giungono dalla Spagna.

De Laurentiis
Francesco Pecoraro/Getty Images

Prima dell’Assemblea di Lega, il numero uno azzurro ha ammsso: “la partita col Barcellona è sempre affascinante. Quest’estate ne abbiamo disputate due, poi ne abbiamo fatta una terza per l’andata degli ottavi di Champions League e ne faremo una quarta. Sentiamo arrivare dalla Spagna delle grandi perplessità e paure. Dalla Uefa fanno gli gnorri, non c’è nessuno che sa fare impresa. Se loro hanno deciso che la Champions si fa in Portogallo e l’Europa in Germania, non riesco a capire perché dobbiamo rimanere in una città che presenta della grosse criticità”. 

Osimhen
Bryn Lennon/Getty Images

Su Osimhen, infine De Laurentiis ha rivelato: “per il tweet dell’ufficialità dovrete attendere ancora qualche giorno, se poteste vedere quanto è alto il contratto, capireste i motivi di questa attesa“.