Mirco Lazzari gp/Getty Images

Maverick Vinales è arrivato al secondo posto nel promi weekend di gara a Jerez ed è pronto a migliorarsi nel back to back di questa settimana. Lo spagnolo in conferenza stampa, ha fatto un recap del weekend passato, concentrandosi poi su quello in arrivo e sulla presenza di Marc Marquez, rientrato in extremis dall’infortunio: “dovrò lavorare sulla hard anteriore, senza dubbio, ma potremmo anche fare una strategia diversa per questa gara. Dovremmo concentrarci molto sull’inizio della gara stessa, cercando di restare con i primi. Abbiamo fatto una buona strategia l’altra volta, ma abbiamo faticato molto pur portando a casa 20 punti. Il feeling con la moto e l’atmosfera nel team sono fantastiche. Sorpreso delle velocità di Ducati e KTM? Lo sapevamo. Qui a Jerez i piloti hanno grande esperienza e i costruttori hanno fatto molti giri, avevamo anche fatto un test alcuni giorni prima. Spingere e partire dalle prime posizioni è stato importante. Dobbiamo essere pronti per la seconda gara.

Vinales
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Chi vince a Jerez-2 può essere considerato il favorito? In un campionato con meno gare ogni punto è importante, per un punto si può decidere il tuo destino a fine campionato. Per ora Fabio è favorito che ha vinto la prima, ma le sensazioni sono buone e la motivazione è alta. Secondo Puig vincere senza Marquez in pista sarebbe meno gratificante? Lui c’è, il problema non si pone. A me piace vincere quando ogni pilota è sulla pista. Tutti i piloti non sono contenti quando vedono un collega che non può correre a causa di una caduta spaventosa, tutti vogliamo battagliare l’uno contro l’altro. Quando ho visto Marquez sono stato contento, perchè dimostra che sta abbastanza bene. Marquez favorito? Prima della caduta stava facendo una grandissima gara, è normale sia considerato il favorito. Per cambiare la situazione dobbiamo lavorare più sodo per cercare di batterlo“.