Mirco Lazzari gp/Getty Images

Su DAZN (Guarda la MotoGP live su DAZN) si scaldano di nuovo i motori per il secondo grande appuntamento di questo Motomondiale 2020 di MotoGP.

Quartararo mascherina
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Si corre sempre sul tracciato di Jerez de La Frontera, che la scorsa settimana ci ha tenuti tutti con il fiato sospeso fino alla fine e che ha visto il pilota francese della Yamaha Petronas Fabio Quartararo tagliare il suo primo traguardo nella classe regina. A scendere in pista in Spagna anche Moto2 e Moto3 che nel primo weekend di campionato hanno visto sul podio rispettivamente Luca Marini, che porta in casa la prima vittoria per lo Sky Racing Team VR46, e lo spagnolo della Ktm Albert Arenas, che conquista il podio dopo una gara da brivido e decisa all’ultima curva del bollente circuito di Jerez.

Luca Marini
Mirco Lazzari gp/Getty Images

E se è vero il detto ‘squadra che vince non si cambia’ DAZN schiera ancora un team di commento stellare ormai collaudato. Saranno le voci di Marco Melandri e Niccolò Pavesi a regalarci emozioni per la MotoGP, mentre Matteo Pittaccio e Roberto Rolfo ci porteranno al centro del circuito per le categorie di Moto2 e Moto3.

Di seguito la programmazione di DAZN (Guarda il GP di Andalusia live su DAZN)

Venerdì 24 luglio

Ore 9:00: Free Practice 1 – commento di Matteo Pittaccio (Moto2 e Moto3) e Niccolò Pavesi (MotoGP)

Ore 13:15: Free Practice 2 – commento di Matteo Pittaccio (Moto2 e Moto3) e Niccolò Pavesi (MotoGP)

Sabato 25 luglio

Ore 9.00: Free Practice 3 – commento di Matteo Pittaccio e Roberto Rolfo (Moto2 e Moto3); Niccolò Pavesi e Marco Melandri (MotoGP)

Ore 12.35: qualifiche – commento di Matteo Pittaccio e Roberto Rolfo (Moto2 e Moto3); Niccolò Pavesi e Marco Melandri (MotoGP)

Domenica 26 luglio

Ore 8.20: Warm Up – commento di Matteo Pittaccio e Roberto Rolfo (Moto2 e Moto3); Niccolò Pavesi e Marco Melandri (MotoGP)

Dalle ore 11:00: gara Moto3 (11:00), gara Moto2 (12:20) – commento di Matteo Pittaccio e Roberto Rolfo

Ore 14:00: gara MotoGP – commento di Niccolò Pavesi e Marco Melandri