Fabio Quartararo
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Gara ricca di emozioni a Jerez, conclusa con lo stesso risultato di sette giorni fa, con Fabio Quartararo davanti a tutti al traguardo. Dietro di lui oggi le due Yamaha di Vinales e Valentino Rossi, tornato finalmente sul podio dopo un digiuno che durava dal GP delle Americhe del 2019. Felicità e stanchezza nel parco chiuso per i primi tre classificati del GP di Andalusia, ecco le loro parole:

Quartararo
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Fabio Quartararo: “è stata dura, normalmente si parte con le gomme nuove ma abbiamo deciso di fare il giro di warm up per vedere se andavano bene. Abbiamo imposto un passo pazzesco fin dall’inizio, sono contento del mio passo è stata dura. Una sensazione fantastica, grazie al mio team che ha sgobbato tantissimo, alla mia famiglia che è a casa e si starà ubriacando. E’ stato bello vincere queste due gare consecutive“.

vinales
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Maverick Vinales: “devo dire che era quasi impossibile respirare, nel primo giro ho cercato di superare Fabio ma poi sono andato largo. Non ho potuto fare nulla per stargli dietro, ho cercato di respirare perché ero bloccato dietro Vale. Mi sentivo distrutto, mi son risparmiato per gli ultimi cinque giri, ho ritrovato il mio ritmo e son riuscito a prendere il secondo posto. Peccato per quell’errore alla prima curva, altrimenti sarebbe stata una gara diversa per me“.

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Valentino Rossi: “sono molto felice perché è passato tanto tempo dall’ultimo podio, venivamo da un periodo negativo con brutti risultati e questo terzo posto ci dà fiducia. Questo week-end abbaiamo iniziato a lavorare in modo diverso, il risultato ci ha dato ragione. Sono partito bene, la gara è stata molto lunga. Il podio non è una vittoria, ma per me è molto simile“.