Petrucci
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Giornata da dimenticare per Danilo Petrucci che, nelle qualifiche del GP di Andalusia, non va oltre l’undicesima posizione sulla griglia di partenza. Troppi problemi per il ternano in sella alla sua Ducati, guai che non gli hanno permesso di entrare nella top-ten.

Petrucci
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Interrogato nel post qualifiche, il Petrux ha ammesso: “sicuramente la gara sarà molto difficile, è chiaro che mi aspettavo di fare dei passi in avanti, ma le cose che abbiamo provato hanno funzionato fino ad un certo punto. Ho faticato un po’ a rendere ripetitiva la moto nei suoi comportamenti, quello che ci faceva andare forte l’anno scorso non è più possibile farlo, cioè frenare la moto con il posteriore. Sicuramente potevo fare una qualifica migliore, stamattina non sono andato abbastanza bene, ma nel pomeriggio dovevo fare di più. In gara dovrò fare una bella partenza e provare a stare il più avanti possibile e capire quale sarà il miglior modo di guidare“.

ducati cronografo LocmanPetrucci poi ha proseguito: “non riesco a frenare la moto, non riesco a fermarmi. Anche usando più freno non riesco a fermarmi ed a far girare la moto, è quello il problema principale. Comunque tirando il freno metto ancora più in difficoltà l’anteriore e rischio di cadere. C’è qualcosa da risolvere nel freno motore per conoscerla meglio in frenata. Io non riesco a fare una manovra che facevamo l’anno scorso per andare forte e da quanto ho capito nemmeno Andrea, ma dovreste chiedere a lui. Io comunque non riesco a fare una manovra per lasciare i freni e curvare veloce“.