Charte
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Una visita medica durissima, superata brillantemente da Marc Marquez, che ha ricevuto così l’ok della Commissione Medica per partecipare al week-end del Gran Premio di Andalusia.

Un’impresa leggendaria quella del campione del mondo, resa possibile dal via libera dato dal dottor Charte, responsabile medico del Motomondiale che ha spiegato i motivi della sua decisione: “la frattura dell’omero di Marquez è importante, ma è dovuta a un impatto secco con la ruota della sua moto. Nei fatti le articolazioni, gomito e spalla, non sono state interessate. Con l’inserimento della placca abbiamo ridotto la frattura e Marc si è sentito subito bene. Marc Marquez ha deciso di provarci martedì subito dopo l’operazione. C’era grande scetticismo attorno a lui, ma è riuscito a convincere tutti. Le prove che ha dovuto sostenere nella visita medica sono state dure, abbiamo testato la forza dell’arto anche con delle flessioni e non ha avuto problemi. I rischi che può correre sono quelli che potrebbero avere tutti i piloti“.