luca cadalora
Mirco Lazzari gpGetty Images

Due anni fa hanno lavorato fianco a fianco in Yamaha, una collaborazione proficua sia per Valentino Rossi che per Luca Cadalora, che adesso guarda da lontano i progressi del Dottore.

Rossi
Robert Cianflone/Getty Images

Alla vigilia di una nuova stagione, l’ex coach del pesarese ha espresso il proprio punto di vista sulla competitività del nove volte campione del mondo, scrivendo per la Gazzetta dello Sport: “a oltre quarant’anni Valentino secondo me sarà ancora competitivo, anche nei test di ieri è rimasto vicino ai primi, ha sofferto è vero nel pomeriggio ma comunque nella lista combinata dei tempi è pur sempre quinto. Lavorando insieme ho scoperto un uomo, un pilota determinato, pignolo nel controllare ogni minimo dettaglio e soprattutto che si diverte ancora a guidare la moto. Questo è uno sport rischioso, per cui la molla che ti spinge ad andare avanti è sempre legata a una infinita passione. Sinché questa fiamma resterà accesa, Valentino continuerà a correre e io ovviamente mi auguro al livello più alto possibile“.

Valentino Rossi
Foto Getty / Mirco Lazzari gp

Cadalora poi ha proseguito: “non vince da tre anni, ma sono convinto che ci siano ancora tutti gli ingredienti per farcela, poi il riuscirci è sempre una alchimia particolare. Eppure quando ci riesci, ti sembra sempre di non aver fatto niente di speciale. Sono in tanti che possono farcela ma poi alla fine vince uno solo. Anzi, alla fine, se ci riferiamo agli ultimi anni, vince Marc Marquez. Valentino deve pensare solo a se stesso, non correre contro qualcuno e affrontare nel modo più sereno possibile questa sfida. È bello vedere un pilota della sua età battersi contro ragazzi più giovani come Maverick Viñales, Fabio Quartararo, Franco Morbidelli. È qualcosa che desta curiosità“.