Dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

La MotoGp è tornata oggi in pista, anticipando di qualche ora il week-end vero e proprio che condurrà il circus al GP di Jerez. Sulla pista spagnola va in scena oggi una giornata di test, che permetterà ai piloti di tutte le classi di scrollarsi di dosso la ruggine del lockdown.

dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Impaziente di girare anche Andrea Dovizioso, reduce dall’infortunio alla spalla subito qualche settimana fa: “sto preparando la posizione in moto, la spalla sta molto bene. Ci sono vari dettagli da provare e abbiamo il tempo di farlo grazie alle due sessioni di test. È in generale una sensazione strana: c’è pochissima gente nel paddock, questo test subito prima della gara, avere queste temperature qui a Jerez” le sue parole a Sky Sport. “Sarà una questione di adattamento, chi ci riuscirà vincerà. Sarà difficile per tutti, con una temperatura di 45-48°C sull’asfalto i tempi tendono ad alzarsi. A 58°C come oggi le gomme faranno davvero fatica. Di suo la pista è abbastanza complicata perché è molto piccola, stretta, in gara si devono affrontare 25 giri ad alto livello. Sarà tosta. Il test sarà utile per ritrovare gli automatismi e studiare questi dettagli in ottica gara”.