Ibrahimovic
Marco Luzzani/Getty Images

Zlatan Ibrahimovic è senza dubbio l’uomo in più di questo Milan, riuscito a collezionare 13 punti su 15 a disposizione dalla ripresa del campionato. Lo svedese anche nella vittoria contro la Juventus ha messo il suo sigillo, segnando su rigore l’1-2 che ha dato il via alla rimonta.

Zlatan Ibrahimovic
Foto Getty / Emilio Andreoli

Al termine della partita, Ibra ha parlato della sua condizione e del proprio futuro: “sono vecchio non è un segreto, ma l’età è solo un numero. Sto facendo bene gli allenamenti, ho un buon equilibrio. Dovevo giocare un po’ di più dall’ultima gara, ne mancano ancora tante. Sto bene, cerco di aiutare la squadra in tutti i modi. La squadra è fortunata ad avermi, se fossi stato qua dal primo giorno avremmo vinto lo scudetto. Io allenatore in futuro? Sono presidente, allenatore e giocatore, ma mi pagano solo da giocatore”. 

Ibrahimovic
Gabriele Maltinti/Getty Images

Lo svedese poi ha proseguito: “vediamo, c’è ancora un mese per divertirmi. Ci sono cose che stanno succedendo qua di cui non siamo in controllo, mi dispiace per i tifosi, può essere l’ultima volta che mi vedono live. Giocare senza tifosi è brutto, oggi avrebbero potuto divertirsi con noi, facciamo il nostro e siamo professionisti. Non sto qua per fare la mascotte ma perché voglio portare i risultati. Addio a fine anno? Leggete tra le righe“.