Emis Killa
Foto Getty / Vittorio Zunino Celotto

Da qualche anno il Milan ha un nuovo inno, ‘Rossoneri‘, composto dal rapper Emis Killa con sonorità più giovanili tendenti all’hip-hop. Zvone Boban l’ha definito “una cadua di stile” per una società come il Milan, commento al quale Emis Killa ha risposto… per le rime (e con qualche insulto!).

Alquanto ubriaco (come da lui stesso ammesso), rispondendo alla domanda di un fan riguardo al parere sulle dichiarazioni di Boban, Killa ha scritto: “me la suca. Faccia di merda“, aggiungendo poi “per essere chiari, io il fascino dei calciatori non l’ho mai subito. Che tu sia pinco pallino o Cristiano Ronaldo, se mi rompi il cazzo gratuitamente sei nulla. Figuriamoci di voi invasati sui social. Buone cose a voi!“.

E il giorno dopo, a sbronza passata, non sono arrivate le scuse, anzi: “ieri sera ero ciucco, quando bevo esagero sempre. Ciò nonostante riconfermo ogni cosa che ho scritto, buongiorno! Comunque, qualcosa mi dice che molti cialtroni perderanno un paio di giorni a discutere di sta minchia, quindi vado in piscina e lascio che si spengano da soli. A presto!“.