Sarri
Emilio Andreoli/Getty Images

Lazio impegnata in una gara delicata contro il Milan e senza Immobile, per la Juventus è una chance importante per aumentare il vantaggio in caso di passo falso dei biancocelesti e guadagnare terreno in ottica scudetto.

sarri
Alessandro Sabattini/Getty Images

Per farlo serve battere il Torino nel Derby della Mole, mai una partita come le altre, soprattutto per i granata. Lo spiega Sarri in conferenza stampa: “il derby è sempre una partita particolare, che esula da ogni tipo di discorso logico. Dobbiamo affrontare una squadra stramotivata, perché questa sfida è sempre più importante per il Torino che per la Juve, e stare attenti a una squadra che può contare su queste motivazioni. Bisogna prepararla bene mentalmente, per pareggiare le motivazioni. Per quanto riguarda il caldo, come parte del movimento calcio dico che è un errore giocare alle 17, ma come allenatore della Juventus mi adeguo. L’assenza di pubblico fa incidere meno il fattore campo. Però tutto il rito pre partita, cambiarsi nei propri spogliatoi, già tranquillizza“.

Dybala
Foto Getty / Emilio Andreoli

Sarri si è poi concentrato sui singoli: “Paulo e CR7 stanno giocando più vicini, Dybala viene a prendere palla oltre i centrocampisti e Ronaldo s’accentra, così possono giocare in velocità. In allenamento fanno esercitazioni per questo. Federico Bernardeschi sta molto bene dal punto di vista mentale e fisco, Douglas Costa meriterebbe di giocare dall’inizio ma quando le avversarie cominciano ad accusare stanchezza diventa letale. Però finalmente ha avuto un buon periodo di continuità. Buffon è un’alternativa per modo di dire, viene sempre preso in considerazione. E’ una valutazione che facciamo in tutte le partite, in allenamento gli ho visto fare cose impensabili per un portiere della sua età. Gode della nostra totale fiducia come portiere e come uomo. Chiellini al momento si sta allenando con i preparatori, non è ancora in gruppo ma siamo alla fine del suo percorso, a breve può essere pronto. Il recupero di Alex Sandro procede piuttosto bene, ieri ha fatto 15-20 minuti con noi, spero dalla prossima settimana sia in gruppo“.