Sarri
Emilio Andreoli/Getty Images

Il Milan ci ha sempre creato difficoltà ed è in grande condizione fisica e mentale. Ha fatto le ultime partite su grandissimi livelli. Sarà una partita complicata. I risultati degli altri non dovrebbero crearci rilassamento, perché questo è un periodo difficilissimo e sbagliare partita può essere estremamente facile. L’aspetto mentale è determinate perché nessuna è in grande condizione fisica. I risultati non scontati possono venire fuori con grandissima facilità. Ho detto ai ragazzi che sarà un mese durissimo: ci saranno momenti in cui ci sembrerà più facile ma non lo sarà, e momenti difficili che però non saranno impossibili da superare“. Si è espresso così Maurizio Sarri nella conferenza stampa della vigilia di Milan-Juventus, big match della 31ª Giornata di Serie A.

Higuain
Emilio Andreoli/Getty Images

L’allenatore della Juventus, dopo aver glissato sulla scelta della formazione ancora da definire, si è poi concentrato sul suo rapporto con Higuain: “è l’unico giocatore con lui litigo, è sempre stato così perché forse lui ha bisogno di avere un contraltare aggressivo per tirare fuori il meglio. Mentalmente sta meglio, fisicamente non so che tipo di tenuta possa avere in questo momento. In un mese ha avuto poca continuità in allenamento. Lui va coccolato un giorno e sbattuto al muro il giorno dopo: è sensibile, quando va in depressione ha bisogno di attenzioni, ma se va in esaltazione va rimesso a posto“.