Lautaro
Marco Luzzani/Getty Images

L’Atalanta chiama e l’Inter risponde, sorpasso e contro-sorpasso al secondo posto, con i nerazzurri di Conte che stendono senza problemi il Napoli e si riprendono la piazza d’onore alle spalle della Juventus.

Lukaku e Lautaro Martinez
Marco Luzzani/Getty Images

Una prestazione solida quella di Lukaku e compagni, che sbloccano nel primo tempo con D’Ambrosio e poi legittimano il successo con il sigillo di Lautaro Martinez, che mette fine alla contesa. Settimo risultato utile consecutivo per l’Inter, che dimostra di essere tornata in forma in queste ultime settimane, cancellando la brutta battuta d’arresto incassata a San Siro contro il Bologna. Bruciano i punti persi nel proprio stadio, che sarebbero sicuramente serviti per allungare la corsa scudetto, chiuda definitivamente dalla Juventus la scorsa domenica. Il secondo posto però è tutt’altro che blindato, sarà invece in palio nell’ultimo turno nello scontro diretto con l’Atalanta, un match che si preannuncia ricco di emozioni e colpi di scena. Brutta invece la prestazione del Napoli, apparso lontano dalla condizione migliore e spuntato in attacco. In caso di successo del Milan domani, sarà aritmetico il settimo posto in classifica, una posizione che non rispecchia affatto il valore di una squadra che De Laurentiis avrebbe voluto certamente più in alto.