Conte
Alessandro Sabattini/Getty Images

Dopo il successo in rimonta sul Torino, l’Inter ha un impegno sulla carta piuttosto semplice contro la Spal ultima in classifica e con un passo e mezzo in Serie B. Antonio Conte però non si fida e tiene alta la concentrazione dei suoi in conferenza stampa: “Spal ultima? Conta più il nostro atteggiamento che l’avversario. Le insidie sono legate all’attenzione: ci vuole il piglio giusto sin dal fischio d’inizio. Di Biagio è molto serio e preparato, sa quello che vuole, ha preso una situazione molto difficile, ma a inizio carriera è giusto farlo. L’ho fatto anch’io in passato“.

Conte si concentra poi sulla situazione degli infortunati: “Moses è a disposizione, Barella ha cominciato a lavorare con la palla, Lukaku sta smaltendo questa contrattura, spero di riaverlo presto. Sensi sta lavorando, su Vecino non so dare indicazioni, ha questo problema al ginocchio…“.