Conte
Alessandro Sabattini/Getty Images

Prima il Genoa, poi due impegni più complicati contro Napoli e Atalanta: è questo il complicato finale di stagione che aspetta l’Inter fra caldo e impegni ravvicinati. E una volta terminata la Serie A, c’è subito l’Europa League dopo appena 3 giorni. Una situazione che Antonio Conte non ha mancato di sottolineare: “i ritmi sono diversi rispetto al passato per il periodo in cui li stiamo affrontando. Stiamo giocando e ci stiamo allenando a temperature molto alte, tutto è stato fatto in maniera molto compressa proprio per permettere di finire questo campionato. È un’esperienza nuova che ci auguriamo tutti di non dover ripetere, anche perché finiremo quest’anno ma qualche strascico negativo si vedrà anche per l’anno prossimo.

Finale di stagione? Noi ci giochiamo la partita il 5 agosto, Napoli e Atalanta avranno alcuni giorni in più per recuperare e dare un giusto riposo ai giocatori per prepararsi al meglio. Noi arriviamo in corsa, finiamo tirati e giocheremo l’Europa League continuando questo percorso abbastanza carico a livello lavorativo, fisico e mentale“.