Josip Ilicic
Marco Luzzani/Getty Images

Un momento difficile, dove il calcio non è più al centro di tutto. Una foto sbiadita lasciata sul comodino, per concentrarsi su questioni personali molto più importanti, che devono comunque rimanere provate.

Josip Ilicic
Foto Getty / Marco Luzzani

Josip Ilicic ha fatto ritorno in Slovenia, lasciato andare dall’Atalanta per risolvere gravi problemi che riguardano la sua sfera personale, dove nessuno può e deve entrare. L’attaccante nerazzurro non sta bene e lo si è capito ormai da alcune settimane, anche se il club bergamasco è stato attento ad evitare che trapelasse qualsiasi notizia. Ilicic manca ormai dall’11 luglio, giorno di Juventus-Atalanta all’Allianz Stadium: 58 minuti in campo prima del buio. Nessuna convocazione nelle rispettive 5 partite e nessun cenno sui social, da dove lo sloveno è sparito. Da una settimana poi ha iniziato a non recarsi più nemmeno a Zingonia, prima del via libera dell’Atalanta per tornare a casa sua, in Slovenia.

Atalanta Ilicic
Foto Getty / Marco Luzzani

Ilicic dunque non giocherà a Lisbona contro il Paris Saint-Germain, e non lo farà nemmeno se la squadra di Gasperini dovesse proseguire il suo cammino europeo. Una perdita pesantissima, soprattutto ricordano i quattro gol rifilati al Valencia al Mestalla: un poker d’autore che gli regalò i riflettori dell’Europa intera. Adesso gli servono solo le luci di casa sua, lì dove Ilicic dovrà trovare quella serenità che potrà finalmente restituirlo al suo amato calcio.