Stalter
Stuart Franklin/Getty Images

Il francese Joel Stalter ha vinto con 266 (65 65 68 68, -14) colpi l’Euram Bank Open, il secondo torneo con cui European Tour e Challenge Tour, che l’hanno organizzato insieme, hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. Sul percorso del GC Adamstal (par 70), a Ramsau in Austria, ha offerto una bella prova Lorenzo Gagli, nono con 271 (70 64 67 70, -9), a cui nulla toglie un errore in extremis, e ha effettuato una buona rimonta conclusiva Federico Maccario, autore di un 66 (-4), da 48° a 18° con 274 (68 70 70 66, -6).

Joel Stalter, 28 anni appena compiuti, nativo di Thionville, ha ottenuto il secondo successo in carriera, che gli vale per entrambi i circuiti, dopo quello sul Challenge Tour datato 2016 (Swedish Challenge). Terzo dopo 54 buche a quattro colpi dal connazionale Robin Sciot-Siegrist, ha tenuto una condotta molto attenta, sfruttando le possibili occasioni da birdie (tre contro un bogey per il 68, -2), ma anche un grave errore del leader che si è chiamato fuori con un triplo bogey e si è dovuto accontentare del terzo posto con 269 (-11), alla pari con il tedesco Alexander Knappe e con lo svedese Christofer Blomstrand, tutti preceduti dall’inglese Richard Mansell secondo con 268 (-12). Tra i concorrenti in sesta posizione con 270 (-10) l’olandese Joost Luiten, che era il favorito e che è stato messo fuori gioco da un “10” a una buca par 5 nel terzo turno e da un doppio bogey quasi al termine nel quarto.

A metà graduatoria Filippo Bergamaschi, 36° con 278 (70 67 69 72, -2), e più indietro Enrico Di Nitto, 43° con 280 (68 70 72 70, par), e Francesco Laporta, 57° con 283 (71 66 75 71, +3).

Gagli è partito con tre birdie di fila, poi dopo un bogey ha veleggiato attorno al quarto posto fino alla buca 17 quando un doppio bogey (70, par) gli ha fatto perdere cinque posizioni. Maccario ha fatto percorso netto con quattro birdie e Bergamaschi ha girato in 72 (+2) colpi con due birdie e due doppi bogey. Per Di Nitto un 70 con tre birdie, un bogey e un doppio bogey e per Laporta un 71 (+1) con un birdie e due bogey. Non hanno superato il taglio, caduto a 138 (-2), Lorenzo Scalise, 94° con 141 (68 73, +1), Aron Zemmer, 106° con 142 (70 72, +2), e Matteo Manassero, 114° con 144 (72 72, +4). Si è giocato a porte chiuse, rispettando le distanze sociali e i rigidi protocolli di sicurezza. Prossimo evento dell’European Tour il British Masters in programma  da mercoledì 22 a sabato 25 luglio sul tracciato del Close House GC, a Newcastle-upon-Tyne, in Inghilterra.