Max Verstappen mascherina
Foto Getty / Mark Thompson

Doppietta Mercedes in entrambe le prime due gare della stagione, se non fosse stato per la penalizzazione di Hamilton nella prima gara (secondo, poi retrocesso quarto, ndr). Le ‘Frecce d’Argento’, ormai diventate nere, hanno tutta l’intenzione di dominare l’ennesimo Mondiale.

Max Verstappen ne sottolinea il valore in conferenza stampa, spiegando come la sua Red Bull faccia fatica a colmare il gap con la scuderia campione in carica:”eravamo sullo stesso tracciato due volte, è difficile dire dove siamo. Inizieremo con le prove libere per migliorare e ottimizzare la vettura, vedremo poi quanto saremo vicini alla Mercedes. Quello che conta davvero è la costanza, e durante il primo weekend siamo andati in difficoltà sull’affidabilità. Durante la seconda gara, il bilancio è stato molto più soddisfacente e mi sentivo molto più a mio agio. Certo, la Mercedes è chiaramente davanti e sarà difficile colmare il grande divario. La messa a punto del motore è ancora possibile, c’è sempre qualcosa che può essere migliorato. Ogni fine settimana è un’occasione, ma dobbiamo anche essere realistici: quando si domina come fa la Mercedes, si è veloci su ogni pista. Forse il tempo causerà un po’ di caos, ma se si parla di velocità pura, penso che sarà difficile batterli. Anche perché è migliorata molto sui rettilinei. Però c’è da dire che il Red Bull Ring ha poche curve dove si può recuperare il tempo perduto. Nelle curve lente siamo molto competitivi, il che è positivo“.