Sainz
Clive Mason/Getty Images

La Ferrari non ha iniziato al meglio la sua stagione 2020. La ‘Rossa’ è apparsa piuttosto indietro rispetto a Mercedes e Red Bull, ma in difficoltà anche con alcune monoposto che tecnicamente dovrebbero starle alle spalle come Racing Point e McLaren. A proposito di McLaren, a Carlos Sainz è stato chiesto se si sia pentito di aver firmato con la Ferrari per il 2021, visti i problemi in fabbrica e le prestazioni negative in pista.

Il pilota spagnolo ha fugato ogni dubbio: “molte persone mi chiedono se me ne pento o se sono preoccupato, ma dico assolutamente no, sono felice della scelta. Devo essere paziente perché questa stagione è appena iniziata. Una monoposto cambia da un anno all’altro, sia essa una Racing Point oppure una che Ferrari, la cosa buona è che la F.1 non si ferma, non sono preoccupato per quello che succede adesso perché in un anno tutto può cambiare. A Maranello non hanno dimenticato come si fanno le macchine veloci e a me motiva molto l’idea di arrivare in una squadra che non è al massimo per far parte di un positivo processo di crescita. Io mi concentro sulla McLaren, il mio obiettivo quest’anno è fare del mio meglio per il mio team e non penso a cosa accadrà alla Ferrari alla fine della stagione mi concentrerò sulla Ferrari e spero che andrà meglio di quest’anno“.