Leclerc
Charles Coates/Getty Images

Solo un nono posto per Charles Leclerc nelle FP2 del Gp della Stiria che, in caso i nubifragi previsti (situazione in aggiornamento su Meteoweb) dovessero rendere le qualifiche impossibili da disputare, potrebbero assegnare le posizioni in griglia in vista della gara.

leclerc
Charles Coates/Getty Images

Non la posizione migliore dalla quale partire, frutto delle difficoltà di giornata e di una carenza di velocità che va risolta al più presto. Ma questa Ferrari, sottolinea Leclerc, ha del potenziale: è stata sicuramente una giornata difficile, ma abbiamo anche trovato alcune cose che con un carico alto di carburante hanno dato riscontri positivi. Vediamo se domani o dopodomani, a seconda del tempo, se saremo in grado di confermare un passo avanti anche con meno benzina. In merito al nuovo pacchetto di sviluppo si sente che c’è del potenziale, ma dobbiamo ancora capire come sfruttarlo al meglio. Carenza di velocità massima? Stiamo lottando su questo fronte, ed è il motivo per cui nella gara della scorsa settimana è stato così difficile per me poter superare. Ma stiamo cercando di lavorare il più possibile con quello che abbiamo in questo momento, e speriamo che si possa trovare una soluzione in vista delle prossime gare“.