vettel
Robert Cianflone/Getty Images

Sebastian Vettel non vede l’ora di tornare in pista, dopo lunghe settimane di stop dovute al lockdown. Sarà una stagione dai tratti malinconici per il tedesco che, a fine anno, lascerà la Ferrari per far posto a Carlos Sainz.

Vettel però non ha alcuna intenzione di fare da secondo pilota anzi, promette battaglia a tutti, compreso il compagno di scuderia Charles Leclerc: “dopo l’Australia le prime settimane sono passate velocemente, ma poi le cose sono rallentate. È passato tanto tempo, è davvero bello tornare qua. Due settimane fa abbiamo avuto un piccolo assaggio guidando la vecchia macchina al Mugello. È bellissimo tornare qui, non vedo l’ora che arrivi domani, questo momento sembrava non arrivare mai.

vettel
Clive Mason/Getty Images

Migliorie alla Ferrari a partire dall’Ungheria? Dopo i test di Barcellona è stato chiaro che non eravamo dove volevamo. Eravamo entusiasti di andare in Australia per capire se quelle sensazioni erano realistiche, lo stesso vale per questo weekend. Tutti in fabbrica stanno lavorando al massimo per portare gli ultimi aggiornamenti in pista, pare per l’Ungheria e non per questo doppio weekend. Dobbiamo capire a che punto siamo e regolarci di conseguenza. Non sappiamo quanto sarà lunga la stagione, al momento ci sono solo 8 gare in programma, quante ce ne saranno è un’incognita. Noi cercheremo di fare del nostro meglio. Non abbiamo portato l’aggiormaneto in tempo, ma l’Ungheria sarà fra due settimane.

Vettel e Leclerc
Charles Coates/Getty Images

Ordini di scuderia e approccio per l’ultima stagione? Io ho sempre cercato di integrarmi bene all’interno del team Ferrari. Vuoi sempre cercare di avere successo a livello personale, ma guidi pur sempre per una squadra. Su quello che accadrà quest’anno è difficile rispondere, non sappiamo ancora se saremo competitivi o meno, di sicuro se la situazione si dovesse presentare, ci si aspetta che entrambi i piloti si aiutino a vicenda, e non ha niente a che vedere con il fatto che il mio contratto scadrà. Ma allo stesso tempo si corre per se stessi: non cercherò di rendere la vita più semplice a Leclerc, non lo farò passare senza lottare, abbiamo già lottato in passato e continueremo a farlo“.

Intervistato a Sky Sport, Vettel ha poi dichiarato: “il chiaro obiettivo è trovare un pacchetto che sia adatto a me. Sono in questo ambiente da tanti anni, ho ottenuto risultati importanti e voglio ottenerne altri, se questo non sarà possibile, non sono interessato ad altro. La motivazione c’è sempre stata, ma è stata la vittoria in pista non, viaggiare o fare soldi. Queto vale anche per l’anno prossimo: ancora non ho un contratto, è bello ripartire, i prossimi mesi daremo una risposta“.