Vettel
Mark Thompson/Getty Images

Credo che fossi attratto per le giuste ragioni da una splendida donna con la chioma rossa che mi mostrava interesse e guardandoci indietro il nostro obiettivo, il mio obiettivo, era di vincere il campionato e non l’abbiamo raggiunto. Quindi sotto questo aspetto abbiamo fallito. Ma abbiamo comunque vissuto momenti speciali e belle gare, quindi non lo rimpiango“. Parole agrodolci quelle rilasciate da Sebastian Vettel, ai microfoni di Sky Sport, per un addio romantico alla Ferrari. Il pilota tedesco ha metaforizzato la Ferrari paragonandola ad una bella donna dai capelli rossi, con la quale però, la relazione non ha funzionato.

vettel
Clive Mason/Getty Images

Doloroso non aver vinto il mondiale? No. Insomma, ero abbastanza realista da sapere che non volevo ripercorrere le orme di Michael ‘letteralmente’. – ha continuato Vettel – Il mio obiettivo era di vincere il campionato e non l’abbiamo raggiunto. Sotto questo aspetto abbiamo fallito ma abbiamo comunque avuto anni belli, che non rimpiango. Ero e sono tuttora ispirato da Schumacher perché credo che sia il migliore di sempre. Speravo di togliere qualche titolo a Lewis, così che il record di Michael durasse un po’ più a lungo. Adesso purtroppo siamo fuori portata per cercare di fermarlo. Io volevo comunque raggiungere questo traguardo più per me stesso che per Michael“.