vettel
Clive Mason/Getty Images

L’ultima stagione di Sebastian Vettel in Ferrari non è iniziata nel modo migliore. Il pilota tedesco, a causa di un contatto con Sainz, ha chiuso al 10° posto il Gp d’Austria, ma dietro di lui ben 9 piloti si sono ritirati, favorendone la risalita in classifica. Un’altra pagina amara di un’avventura che Vettel ha definito fallimentare, per entrambe le parti in causa.

Sebastian Vettel
Foto Getty / Mark Thompson

Il tedesco ha vinto 4 Mondiali, ma mai nessuno con la Ferrari, un peso che sembra portarsi dietro da diverso tempo, specialmente adesso che il suo futuro è lontano da Maranello. Dove? Ancora non lo sa nemmeno Vettel che ai microfoni di ‘Sport and Talk from Hangar 7’ sull’austriaca Servus TV si è espresso così: “onestamente, ancora non ho deciso per me stesso, naturalmente è importante trovare un ambiente in cui adattarsi. Mi sono goduto molto gli ultimi cinque anni, che però mi sono costati grande energia. In Ferrari tutti abbiamo provato di tutto, ma alla fine abbiamo fallito da una parte e dall’altra. Il titolo era il grande obiettivo. Ora l’importante è trovare qualcosa che mi si addice, che mi diverta, l’aspetto finanziario non è per niente in primo piano. Resto molto ambizioso, il motorsport è la mia vita, non voglio farne a meno, e penso che con il lavoro giusto e nel posto giusto mi sentirei ancora molto a mio agio su un’auto di Formula 1. Futuro in Mercedes? Penso che continueranno con Lewis e Valtteri, anche se l’annuncio ufficiale è ancora in sospeso. Al momento per me ci sono tre opzioni: continuare, ritirarmi o fare un anno sabbatico“.