Hamilton vittoria
Mark Thompson

Un mostro, questa è l’unica parola che descrive Lewis Hamilton, capace di conquistare a Budapest la pole position numero 90 della sua carriera. Una Qualifica dominata dal campione del mondo della Mercedes, autore di ben tre volte del nuovo record della pista, fissato alla fine in 1:13.447.

Leclerc
Pool/Getty Images

Un crono assurdo, avvicinato solo ed esclusivamente da Valtteri Bottas, fermatosi a un decimo dal compagno di squadra. Se le Frecce Nere impressionano, lo stesso si può dire anche per le Racing Point, che si prendono la seconda fila con Stroll davanti a Perez. Le due macchine rose partiranno inoltre domani con le gomme gialle, un azzardo che ha pagato in Q2. Bene le Ferrari, che riscattano le ultime negative qualifiche e si piazzano in terza fila con Vettel davanti a Leclerc, tenendo Verstappen alle proprie spalle. Le due McLaren si piazzano in ottava e nona posizione, mentre Gasly chiude la top ten.

f1

Qualifiche GP d’Ungheria LIVE:

Le parole dei protagonisti:

Hamilton: “devo pizzicarmi per credere di aver fatto 90 pole, mi lascia attonito perché lo devo a un incredibile numero di persone. Un grazie enorme a tutti. Valtteri non mi rende la vita facile, devo essere perfetto per batterlo e questo mi piace. Questa macchina è speciale, è stata quasi perfetta oggi. Qui la gara è lunga, dovremo lavorare molto oggi per preparare la gara di domani. Il meteo sarà imprevedibile, terrò la testa bassa per portare una doppietta al team“.

Bottas: “sapevo già dalle FP3 che sarebbe stata serrata la qualifica, Lewis ha fatto un buon giro e anche io. Nel Q3 ho fatto bene, non potevo andare meglio e dico bravo a Lewis. Sarà una bella battaglia domani. Proverò ad andare in testa alla prima curva, domani il primo giro sarà una buona opportunità per vincere“.

Stroll: “sono felice al momento, la macchina era molto veloce. Abbiamo sempre avuto il passo buono, è stato un grandissimo lavoro da parte di tutti. Sono soddisfatto, ho puntato il mirino a domani e il mio obiettivo sarà il podio. La gomma gialla in Q2 è stato un azzardo che ha pagato, il mio giro è stato perfetto ed è grandioso quando azzecchi ogni aspetto in qualifica“.

16:00 – Pole position per Lewis Hamilton, il pilota della Mercedes centra la 90ª partenza al palo della sua carriera, precedendo Bottas in Ungheria. Seconda fila per le due Racing Point, mentre le Ferrari chiudono al quinto e sesto posto. Verstappen solo settimo davanti alle due McLaren di Norris e Sainz, chiude la top ten Gasly;

15:52 – Tempo stratosferico di Hamilton, nuovo record della pista in 1:13.613, tre decimi più veloce di Bottas. Ferrari a oltre un secondo e mezzo;

15:48 – Comincia la Q3;

15:41 – Finisce anche la Q2 che regala la prima sorpresa, visto che Alexander Albon partirà domani in 13ª posizione. Oltre al pilota della Red Bull, eliminati anche Ricciardo, Russell, Ocon e Latifi;

15:30 – Iniziata da poco la Q2, subito record della pista per Lewis Hamilton con 1:14.261

15:18 – Terminata la Q1, questi i piloti eliminati: Raikkonen, Giovinazzi, Grosjean, Kvyat e Magnussen. Prime le due Racing Point di Perez e Stroll, avanti anche le Williams;

15:11 – Albon a rischio con la Red Bull, il pilota anglo-thailandese rischia l’eliminazione in Q1

15:04 – Subito davanti a tutti le due Mercedes di Bottas e Hamilton, Leclerc quinto;

15:00 – Semaforo verde, macchine in pista per la Q1;