Sebastian Vettel
Foto Getty / Mark Thompson

Undicesimo tempo, già questo la dice lunga sulle qualifiche di Sebastian Vettel, eliminato nel Q2 senza avere la possibilità di giocarsi la pole position.

Vettel
Peter Fox/Getty Images

Troppo lenta la Ferrari rispetto alle avversarie, un gap importante che preoccupa e non poco Binotto e i suoi uomini, chiamati a lavorare duramente per poter risalire la china. Una prestazione pessima quella di Vettel, apparso deluso ai microfoni di Sky Sport: ovviamente è una sorpresa, pensavamo di avere qualcosa di più in tasca. Probabilmente gli altri sono andati in modo più conservativo nelle prove rispetto a noi. Non sono stato contento dell’auto. Avevamo più sovrasterzo nell’ingresso di curva rispetto a quello che piace a me. Domani sarà una gara diversa, avremo anche condizioni di pista diverse. In configurazione da gara, la macchina credo sia un po’ meglio e saremo lì, cercheremo di giocarci le nostre carte. Sul passo gara siamo vicini alla Racing Point e più veloci della McLaren”.