kimi raikkonen
(Photo by Mark Sutton/Pool via Getty Images)

Due anni fa ha vissuto la stessa situazione, anche se per poche gare. Kimi Raikkonen infatti ha saputo durante il week-end del GP di Monza del 2018 che l’anno successivo non avrebbe guidato la Ferrari, venendo sostituito da Charles Leclerc.

Vettel
Charles Coates/Getty Images

Adesso la stessa sorte è toccata a Vettel, per questo motivo il finlandese è stato interrogato sulla questione per valutarne eventuali analogie: “sinceramente ci ho parlato lo scorso weekend, molto velocemente prima di cominciare, ma l’argomento non è affar mio” le parole di Raikkonen a Motorsport.com. “Non so cosa sia successo, credo non sia giusto commentare la cosa perché non sappiamo realmente come sono andati i fatti, se qualcuno è stato trattato male o meno. Ma dubito che il rapporto sia messo così male come l’hanno fatto passare. Chiaramente quando uno si separa da un team, o decide di andarsene, è perché a volte le cose vanno così. Vediamo come andrà in futuro, ma dovreste chiederlo a lui. Sono sicuro che tratteranno entrambi i piloti alla pari perché si cerca sempre di trarre beneficio dal miglior risultato di entrambe le vetture. E’ un vantaggio loro, non vedo perché dovrebbero fare diversamente“.