leclerc
Pool/Getty Images

Il secondo posto ottenuto nel GP d’Austria ha sorpreso tutti, compreso Charles Leclerc, che mai si sarebbe aspettato di chiudere alle spalle di Bottas dopo essere partito dalla settima casella in griglia.

Leclerc
Mark Thompson/Getty Images

Un risultato frutto di numerose combinazioni verificatesi durante la gara, che difficilmente si ripeteranno nel GP di Stiria. Il monegasco però non parte battuto, come ammesso al sito ufficiale della Ferrari: “indubbiamente è molto strano disputare due gare di fila sulla stessa pista. Sarà un’esperienza particolare: di solito arrivi su un circuito con i dati dell’anno scorso e utilizzi il venerdì per cercare di capire come si comporterà la tua vettura. In questo caso invece, a meno che non ci siano condizioni di bagnato, avremo già moltissime informazioni su come la nostra SF1000 si comporterà. La prima delle due gare qui a Spielberg è stata molto speciale, è stata molto divertente e, non senza un po’ di fortuna, siamo riusciti a salire sul podio. Replicare quel risultato non sarà facile, ma di sicuro noi daremo tutto quello che abbiamo per provarci. Abbiamo visto che essere motivati ci aiuta a tirare fuori tutto il potenziale dalla vettura e da noi stessi, dunque affronteremo anche questo secondo appuntamento con lo stesso identico approccio“.