Leclerc
Charles Coates/Getty Images

Dimenticata l’ultima deludente prestazione fornita in Ungheria, Charles Leclerc si approccia al Gran Premio di Silverstone con l’obiettivo di rilanciarsi, archiviando la battuta a vuoto di Budapest.

Leclerc
Charles Coates/Getty Images

Il monegasco ha ben chiare le caratteristiche del circuito britannico, per questo motivo sa già come approcciarsi ad un week-end di gara che si preannuncia fondamentale per il prosieguo della stagione: “la prossima gara ci vede impegnati a Silverstone e mi vengono subito in mente due elementi distintivi di questo circuito. La velocità, con le curve Maggots e Becketts che sono particolarmente esaltanti da dentro una monoposto, e il fattore meteo, dal momento che Silverstone di solito ci riserva condizioni atmosferiche piuttosto fresche e mutevoli e quindi non si può mai sapere cosa può riservare il weekend di gara. Per la seconda volta in questa stagione gareggeremo sulla stessa pista per due domeniche consecutivamente, perciò il lavoro fatto nel corso del primo fine settimana sarà la base di partenza per il secondo. Per quanto ci riguarda sarà importante acquisire più informazioni possibile sulla nostra vettura fin dal venerdì e poi lavorare a testa bassa per farla progredire in maniera significativa sessione dopo sessione“.