Mick Schumacher
Alexander Hassenstein/Getty Images

Mick Schumacher continua a lavorare e a migliorarsi per approdare un giorno in Formula 1, realizzando quello che è il sogno della sua carriera.

Binotto
Charles Coates/Getty Images

Toccherà alla Ferrari decidere quando fargli compiere questo salto, visto che il giovane tedesco fa parte della FDA, l’Academy del Cavallino. Sul futuro del figlio del Kaiser si è soffermato Binotto, sottolineando come Mick dovrà produrre risultati per sbarcare nel circus: “credo che Mick stia facendo bene, sicuramente è più competitivo rispetto allo scorso anno. Dopo una prima stagione di apprendistato adesso sta mostrando i suoi progressi. Ha mostrato una bella crescita sin dall’inizio della stagione. Ha avuto alcuni episodi sfortunati, ma se guardiamo ai suoi risultati in Ungheria allora possiamo dire che ha fatto bene. La cosa importante è che stia progredendo. E’ ancora presto per decidere cosa farà il prossimo anno. Noi siamo sempre stati chiari ed onesti con lui. Saranno importanti le sue prestazioni nel corso dell’intera stagione. Arriverà in Formula 1 nel momento in cui riterremo i suoi progressi sufficienti. Al momento deve semplicemente continuare a comportarsi come sta facendo. Noi decideremo il futuro più avanti nel corso della stagione“.

Mick Schumacher
Charles Coates/Getty Images

Dal canto suo, Mick Schumacher ha ammesso: “voglio trovarmi a competere con i piloti di vertice per le posizioni di vertice. Il mio obiettivo principale, quello che sto inseguendo, è quello di diventare un pilota completo. Voglio migliorare dal punto di vista umano, diventare più adulto, più maturo e legare con la squadra in un modo che nessun altro pilota possa fare“.