Formula 1, rubati ad Asti i cimeli di Ayrton Senna del valore di 300 mila euro: arrestati i responsabili

I due malviventi sono stati arrestati e una parte della refurtiva recuperata dai carabinieri, che adesso stanno cercando i cimeli di Senna non ancora trovati

SportFair

Tutto è bene quel che finisce bene, sono stati arrestati i due ladri responsabili del furto dei cimeli di Ayrton Senna, sottratti qualche giorno fa da un’abitazione nei pressi di Isola d’Asti.

I malviventi, entrati in casa di soppiatto, avevano portato via tute di gara, caschi, felpe, cappellini e decine di altri gadget appartenuti al leggendario pilota dal valore complessivo di 300 mila euro. Una parte dei cimeli è stata ritrovata dai carabinieri della Compagnia di Canelli, che hanno provveduto anche all’arresto di Danilo Martucci e Davide Robba, entrambi con precedenti. Il furto non è stato reso noto nei giorni scorsi per permettere alle forze dell’ordine di svolgere le proprie indagini, che hanno portato all’arresto dei due malviventi.