froome
Chris Graythen/Getty Images

A fine stagione il contratto di Chris Froome non verrà rinnovato“. Con un comunicato ufficiale, il Team Ineos annuncia il divorzio da Chris Froome alla fine del 2020 (e non dal primo agosto). L’ormai ex Team Sky vuole puntare sul talento di Egan Bernal e Geraint Thomas: per il ‘Kenyano bianco’ non c’è più spazio. O meglio, non c’è lo spazio che un 4 volte vincitore del Tour de France pretende. A tal proposito, non è certo che la squadra renda Froome l’uomo su cui andare all-in per la Grande Boucle.

Sir Dave Brailsford, gm della Ineos ha dichiarato: “crediamo sia la decisione giusta. Chris ha diritto ad avere garantita la leadership in un team, cosa che noi non possiamo garantirgli“.

Froome si è detto comunque concentrato sulla vittoria del prossimo Tour de France: “sono focalizzato sulla conquista del mio quinto Tour con Ineos. La mia carriera proseguirà altrove e sono molto eccitato nel pensare alle nuove sfide che mi attendono“. Sul ciclista nativo di Nairobi si è fatta avanti la Israel Start-up Nation con la quale la trattativa è in stato avanzato.