Champions League trofeo coppa
Michael Regan - foto Getty

La ripartenza della Champions League si avvicina, così il comitato esecutivo dell’Uefa si è riunito oggi per prendere alcune decisioni relative all’edizione 2019/2020. Ufficializzata Lisbona come sede della Final Eight, si è deciso invece che le restanti gare degli ottavi di finale si svolgeranno negli stadi delle squadre di casa.

UEFA Logo
Photo by Harold Cunningham/Getty Images for UEFA

Dunque Juventus, Manchester City, Bayern Monaco e Barcellona giocheranno nei propri impianti i match contro Lione, Real Madrid, Chelsea e Napoli. Ovviamente, le gare si svolgeranno senza la presenza del pubblico, come sottolineato dalla Uefa: “le partite si disputeranno a porte chiuse fino ad ulteriore comunicazione. Numerosi elementi sono stati presi in considerazione dalla UEFA nel prendere questa decisione, come la tutela della salute di tutte le persone coinvolte dalle partite e del pubblico in generale, la responsabilità di far disputare gli incontri in un contesto il più sicuro possibile per garantire il prosieguo della competizione e la volontà di garantire l’equità sportiva in un contesto variegato (alcuni paesi hanno consentito l’accesso del pubblico negli stadi, mentre altri no)“.

Le date:

7-8 agosto: ritorno ottavi di finale (stadi delle squadre di casa)
12-15 agosto: Quarti di finale (Lisbona)
18-19 agosto: Semifinali (Lisbona)
23 agosto: Finale (Estádio do Sport Lisboa e Benfica, Lisbona)