Ciro Immobile
Marco Rosi - SS Lazio

L’emergenza Coronavirus ha dilatato le tempistiche del calcio italiano, non solo di quello giocato. Anche il calciomercato si è dovuto adattare ai nuovi ritmi, cambiando le proprie date. La sessione estiva inizierà infatti l’1 settembre (la data prevista inizialmente era l’1 luglio, ndr) e durerà 35 giorni, terminando il 5 ottobre. Se il campionato italiano dovesse iniziare a settembre, forse non il 12 come spiegato da Gravina, ma comunque qualche giorno dopo, si avrà una concomitanza di trattativa e partite da giocare che potrebbe ‘distrarre’ più di un calciatore. Gli accordi preliminare si possono finalizzare dall’1 giugno al 31 agosto, ma saranno formalizzati solo a partire dall’1 settembre. I calciatori con un contratto precedente scaduto potranno venire tesserati da martedì 1 settembre 2020 a mercoledì 31 marzo 2021, mentre i calciatori reduci da una risoluzione contrattuale potranno essere tesserati solo dall’1 settembre al 5 ottobre.