Walter Zenga
Foto Getty / Marco Luzzani

E’ un periodo non proprio positivo per il Cagliari, la vittoria manca da quattro partite e gli attaccanti sembrano aver perso lo smalto pre-lockdown.

Enrico Locci/Getty Images

Walter Zenga auspica una veloce inversione di tendenza già contro la Sampdoria, un match che per lui rappresenta molto più di una semplice partita, considerando il suo passato da giocatore e da allenatore. L’allenatore rossoblù ha ammesso in conferenza stampa la sua emozione, rivelando anche una notizia non proprio positiva su Nainggolan: “allenare la Samp è stata un’emozione unica, perché aver fatto il giocatore e poi il tecnico è una fortuna e una cosa bellissima. Vorrei portare più giocatori a fare gol, ma in porta tiriamo anche con i centrocampisti. Nainggolan? Non ci sarà, forse nemmeno col Sassuolo, forse fino alla fine. Anche perché manca poco. Rinunciarci è un macigno, ma la squadra sa sopperire con situazioni di coraggio e consapevolezza“.