Zenga
Enrico Locci/Getty Images

L’Atalanta passa alla Sardegna Arena, superando di misura il Cagliari grazie al rigore di Muriel. Un successo che permette ai nerazzurri di salire a meno uno dall’Inter, sognando addirittura il secondo posto.

Muriel
Enrico Locci/Getty Images

Delusione invece per Zenga, arrabbiato per il gol annullato a Simeone: “il problema è che l’Atalanta è davvero forte. Gioca a memoria, hanno qualità. Nel secondo tempo sono entrati Ilicic, Gomez e Zapata. Abbiamo concesso qualcosa come è normale che sia. Il nostro rammarico è nel gol di Simeone. Sarà il regolamento ma è assurdo, è contro il senso del gioco. Ci siamo rimasti male. Aveva segnato un gol bellissimo, poi la squadra ha tenuto bene. Non punterei sul fattore fisico ma giocare ogni tre giorni richiede una concentrazione elevata. Molte squadre in un periodo come questo non sono abituate“.