briatore
Lars Baron/Getty Images

Una domenica di fuoco, quella scorsa, in casa Ferrari: la gara in Austria di Vettel e Leclerc è finita prestissimo, a causa di un errore del monegasco che ha causato un incidente tra le due rosse, costrette a ritirarsi.

briatore
Dan Mullan/Getty Images

Un incidente che ha lasciato l’amaro in bocca a tutti i tifosi della rossa, compreso Flavio Briatore, che ha espresso così il suo severo parere nei confronti dei piloti ai microfoni di La Politica nel Pallone su Radio Rai: “l’errore è stato ovviamente commesso da Leclerc, che stava cercando di infilarsi in un buco dove non c’era spazio. Vettel sa che andrà via a fine stagione e non aiuterà Leclerc, ma non pensava che qualcuno lo avrebbe attaccato in quel modo. Entrambe le vetture eliminate dopo 300 metri è un vero disastro: gli ingegneri e i meccanici devono essere rispettati, così come i colori di una squadra come la Ferrari. In quella posizione non aveva senso prendere dei rischi, ci vuole un po’ di disciplina. La macchina non è del pilota, ma del team e i piloti devono rispettare il lavoro della squadra. Personalmente, li avrei multati tagliando il 5 o il 10 percento del loro stipendio. L’unico modo per far capire loro qualcosa ai piloti è toccarli sui soldi, queste le parole dell’imprenditore italiano.