Marco Di Vaio
Foto Getty / Mario Carlini / Iguana Press

Una vera e propria giornata da eroi per Marco Di Vaio e Tommaso Fini. Il capo scouting e il team manager del Bologna hanno salvato la vita ad una signora di 64 anni nei pressi di Pinzolo. Pronti per un sopralluogo nella sede del ritiro dei felsinei, i due si sono accorti, passando per le vie del paese, di una signora accasciata al suolo vicino alla sua bicicletta.

Marco Di Vaio
Foto Getty / Gabriele Maltinti

Inizialmente si pensava ad un colpo di calore, ma l’intervento di Fini è stato provvidenziale: posta la signora in posizione di sicurezza, girata da un lato per evitare complicazioni respiratorie, il team manager del Bologna ha chiamato il marito della donna scoprendo che la signora è cardiopatica. A quel punto, Di Vaio ha contattato il dottor Sisca che ha guidato Fini in un massaggio cardiaco di 3/4 minuti che ha permesso di salvare la vita alla donna in attesa dei soccorsi.

Ai microfoni di Gianlucadimarzio.com, Tommaso Fini ha raccontato i dettagli dell’accaduto: “abbiamo sentito il gestore dell’hotel dove eravamo, e dove abbiamo scoperto risiedeva anche la signora, e gli ho chiesto di tenerci aggiornati sulle sue condizioni. Aver iniziato il massaggio cardiaco subito ha sicuramente aiutato la donna a salvarsi. Non mi era mai capitato, ho fatto il corso di Primo Soccorso un po’ di anni fa e l’ho mantenuto attivo negli anni ma il massaggio cardiaco l’avevo fatto solo su un manichino… Ero stranamente lucido durante tutte le fasi e forse questo ha aiutato”.