Stecchi
Michael Steele/Getty Images

Riflettori puntati su Castelporziano (Roma) e su Donnas (Aosta) per il sabato d’atletica. Sulla pedana del centro sportivo delle Fiamme Gialle, a partire dalle 18, debutta l’astista finalista mondiale Claudio Stecchi. Il finanziere fiorentino allenato dal primatista italiano Giuseppe Gibilisco inizia da una sfida completamente azzurra con altri tre astisti che si allenano, come lui, all’Infernetto: il campione italiano all’aperto e al coperto Max Mandusic (Trieste Atletica), salito a 5,50 in febbraio, il saltatore da 5,55 Alessandro Sinno (Aeronautica) e lo junior Ivan De Angelis (Fiamme Gialle). È il primo test per Stecchi sulla strada che conduce alla Diamond League e in particolare all’appuntamento di lusso del 14 agosto all’Herculis di Montecarlo con Duplantis e altre star mondiali. Ottavo al mondo a Doha, quarto agli Euroindoor di Glasgow, l’astista azzurro ha saltato 5,73 nella stagione indoor, a sette centimetri dal personale di 5,80, mentre all’aperto vanta una miglior misura in carriera di 5,75. Chi invece ha già aperto la propria stagione, e lo ha fatto con un promettente 10.22 (+2.0) nei 100 metri in Svizzera, è il velocista Luca Lai (Athletic Club 96 Alperia): in Valle d’Aosta, sulla pista di Donnas, il 28enne sprinter di Oristano allenato dal fratello Alessandro va alla ricerca di conferme nei 100 metri alle 18.30 (e correrà anche sui 200 un’ora dopo). Stavolta non avrà lo stimolo dello svizzero Silvan Wicki che con 10.11 a Bulle, al suo fianco, ha siglato il miglior tempo d’Europa dell’anno (un centesimo meglio del Tortu di Savona) ma l’occasione è da sfruttare per mettere a punto gli aspetti tecnici su cui sta lavorando. Tra gli iscritti anche Massimiliano Ferraro (Atl. Riccardi Milano 1946), 10.43 a Savona, e deciderà nelle ultime ore l’argento europeo under 20 della 4×100 Lorenzo Ianes (Atl. Trento). Tre le donne Chiara Melon (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) sarà in azione su 100 e 200.

Prove di velocità per l’azzurra del salto in lungo Laura Strati (Atl. Vicentina) che domenica a Mestre (Venezia) è attesa nei 100 metri dove troverà anche la collega di specialità Carol Zangobbo (Assindustria Sport Padova), invece tra gli uomini iscritto Daniele Corsa (Folgore Brindisi) e negli 800 l’ex tricolore assoluto Enrico Brazzale (Atl. Vicentina). Domenica il piatto forte nella riunione al campo XXV Aprile di Milano è il mezzofondo con i 3000 metri che metteranno di fronte la maratoneta azzurra Giovanna Epis (Carabinieri) e l’ex campionessa italiana di cross Martina Merlo (Aeronautica), mentre Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano) sarà al via nei 2000 siepi. In Lombardia appuntamento anche a Gavirate (Varese), dove è iscritta nell’alto Teresa Maria Rossi (Geas Atletica) che al meeting di Savona ha portato a 1,87 il proprio limite, e a Mariano Comense (Como), con il martellista Giacomo Proserpio (Atl. Lecco Colombo Costruzioni).

Torna in pedana nel triplo Daniele Greco (Fiamme Oro). Sarà una gara di allenamento con una rincorsa ridotta a dodici passi, sabato a Molfetta (Bari), per l’ex campione europeo indoor che aveva provato il rientro nella stagione indoor (15,33 in gennaio ad Ancona prima di uno stop per infortunio). Tra gli altri al via sui 5000 metri Pasquale Selvarolo (Atl. Casone Noceto), argento con la squadra under 23 azzurra agli ultimi Europei di campestre, e nei 10.000 di marcia il cinquantista Gregorio Angelini (Alteratletica Locorotondo).

Ancora un weekend di gare a Roma, sulla pista dello stadio Paolo Rosi all’Acqua Acetosa: da seguire in particolare gli 800 di sabato con Irene Baldessari (Esercito), per ritoccare il suo crono di leader stagionale (2:04.62 tre settimane fa ad Ancona), e la 21enne Gaia Sabbatini (Fiamme Azzurre) mentre domenica nei 1500 è annunciata Elisa Bortoli (Esercito). Sabato al 21° Meeting di Latina protagonisti soprattutto i lanciatori: nel disco Valentina Aniballi (Esercito) con la junior Diletta Fortuna (Carabinieri) e l’allieva Benedetta Benedetti (Studentesca Rieti Milardi), al maschile il tricolore promesse Alessio Mannucci (Atl. Livorno) e nel peso femminile Martina Carnevale (Studentesca Rieti Milardi).

Villorba (Treviso) sabato va in scena la prima delle due giornate di Pole Vault Days, una manifestazione interamente dedicata al salto con l’asta in cui gli atleti non gareggiano suddivisi per categoria, ma in base alla scelta della misura con la quale iniziano la progressione dei salti. Tre i gruppi previsti, con misure d’entrata a 2,00, 3,50 e 4,50 metri. Fra gli iscritti, la campionessa italiana indoor Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta), mentre il secondo appuntamento sarà il 25 luglio a Ponzano, di nuovo in provincia di Treviso.

Sempre sabato, a Macerata, test sui 400 metri per l’ottocentista Simone Barontini (Fiamme Azzurre). A Udine sarà il giorno del 12° Meeting di lanci estivi, con diversi giovani specialisti in azione. Esordio stagionale nei 100 metri, domenica a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), dello sprinter siciliano Nicholas Artuso (Fiamme Gialle). Solo corse nel programma di Palmanova (Udine) con la promessa Aurora Berton (Libertas Friul Palmanova) opposta a Ylenia Vitale (Atl. Brugnera Friulintagli). Sabato si va in pista anche a PescaraCampobassoLana (Bolzano) e Agropoli (Salerno), oltre che con i cadetti a BergamoAbano Terme (Padova), Noale (Venezia), Dormelletto (Novara), quindi domenica gare anche a Correggio (Reggio Emilia) e Novara.