Reggina
Maurizio Lagana/Getty Images

Una tranquilla giornata di mare trasformatasi in un incubo, per colpa di una maglietta indossata con fierezza considerando le proprie origini. Un tifoso della Reggina è stato pestato ieri a Soverato da un gruppo di ultras del Catanzaro, solo perché sfoggiava la t-shirt celebrativa creata dalla società amaranto per la promozione in Serie B.

Botte da orbi arrivate dopo il rifiuto del ragazzo reggino di togliersi la maglia rivoltogli da un tifoso del Catanzaro che, aiutato da altri ‘amici’, ha dato il via all’aggressione poi denunciata dal supporter della Reggina. Quest’ultimo è stato poi trasportato in ospedale per essere curato e ha rivelato di voler sporgere denuncia.