Racchetta e pallina tennis femminile
Foto Getty / Graham Denholm

Il tennis femminile è pronto a ripartire e lo farà dall’Italia, precisamente dalla Sicilia. Tutto pronto per il 31° Palermo Ladies Open, primo torneo post-Covid in calendario, programmato dal 3 al 9 agosto prossimi. Consentita la presenza del pubblico, sempre nel pieno rispetto delle regole.

La circolare emanata dal Dipartimento della Protezione civile regionale – ha spiegato il direttore del torneo, Oliviero Palma – chiarisce che nelle manifestazioni internazionali, nazionali e regionali, amatoriali e agonistiche, all’interno dei circoli sportivi è ammessa la presenza del pubblico, fermo restando il divieto di assembramento e delle norme sul distanziamento sociale. Riteniamo che possano essere, quindi, presenti sugli spalti circa 500 spettatori, divisi tra le due tribune. All’ingresso dovranno sottoporsi al termoscanner, essere in possesso del biglietto o abbonamento nominativo e dovranno prendere posto nella poltroncina loro assegnata“.

Il tennis mondiale – ha dichiarato il presidente del Country Time Club Giorgio Cammarata – ha deciso di ripartire dall’Italia ed ha deciso di ripartire da Palermo, apprezzando, evidentemente, l’impegno profuso nel recente passato dal Country, ma soprattutto apprezzando la professionalità e l’affidabilità di un’organizzazione che ha sempre creduto, anche nei momenti più difficili, di potere dare vita quest’anno al Torneo“.

Contiamo di avere in tabellone 2 top ten – ha spiegato il direttore del torneo Oliviero Palma – si giocherà su 4 campi in un’unica sessione che avrà inizio alle ore 16. Il nostro è un WTA International, ma per la collocazione nel nuovo calendario e per il prestigio di aprire la nuova stagione, ha, già, calamitato l’interesse delle migliori giocatrici al mondo“.