kyrgios
Hannah Peters - foto Getty

Novak Djokovic è finito nell’occhio del ciclone a causa delle positività al Coronavirus di Dimitrov, Coric e Troicki: tutti e tre presenti alle due tappe dell’Adria Cup organizzate dal numero uno del ranking.

Troicki
Srdjan Stevanovic/Getty Images

Oltre ai tre tennisti, anche altre due persone hanno contratto la malattia, obbligando tutti coloro venuti a contatto con questa gente a rispettare un periodo di auto-isolamento. Una situazione delicata, sulla quale si è soffermato ovviamente anche Nick Kyrgios, che ha attaccato duramente Djokovic: “organizzare quell’esibizione è stata un’idea idiota. Auguro ai ragazzi una rapida guarigione, ma questo è ciò che accade quando non si rispettano i protocolli. Non si tratta di uno scherzo“.

Troicki
Srdjan Stevanovic/Getty Images

La stessa Atp è poi intervenuta con una nota ufficiale per abbassare i toni: “stiamo pianificando e adattando tutte le precauzioni e i protocolli relativi alla pandemia e continuiamo a sollecitare una stretta osservanza del distanziamento sociale e delle linee guida per la salute e la sicurezza, al fine di contenere la diffusione del virus“.