Squalo Bianco
Foto Getty / Dan Kitwood

L’Australia torna a fare i conti con la miaccia degli squali. Nella giornata odierna, un grande squalo bianco ha azzannato un surfista di 60 anni al largo della costa dello stato del New South Wales settentrionale. L’uomo è stato morso nella parte posteriore della coscia e, nonostante sia stato portato a riva da altri surfisti e gli siano state date prontamente le prime cure, è morto poco dopo a causa delle ferite.

L’ispettore di ambulanze del Nuovo Galles del Sud, Terence Savage, ha dichiarato: “quando ricevi una chiamata per intervenire dopo un attacco di squalo, non conosci mai veramente l’entità del danno finché non arrivi sulla scena. Hanno fatto tutto il possibile per cercare di salvargli la vita, ma nonostante i loro migliori sforzi, non sono stati in grado di farlo“.

È il terzo attacco in Australia dall’inizio del 2020: a gennaio un sub è stato ucciso vicino a Esperance; ad aprile ha perso la vita un lavoratore della fauna selvatica vicino la Grande barriera corallina.