Gravina
Paolo Bruno/Getty Images

Sono stati mesi duri per il calcio italiano, l’emergenza Coronavirus ha rischiato di far sospendere definitivamente la Serie A, che invece riprenderà il prossimo 20 giugno per concludersi a luglio.

Gravina
Paolo Bruno/Getty Images

Una vittoria per Gabriele Gravina, presidente della FIGC, che ha espresso la sua soddisfazione ai microfoni di Radio Anch’io Sport: “ho temuto di non ripartire quando la Francia ha annunciato la chiusura della stagione. È uno dei cinque principali campionati europei e aveva detto stop. Grazie all’UEFA e alle altre federazioni siamo andati avanti con prudenza e ne siamo venuti fuori tutti insieme, stando attenti alla tutela della salute. Spadafora? La sua prudenza è sembrata eccessiva a molti ma ci ha consentito di riprendere nel momento giusto. Malagò l’ho visto troppo preoccupato, forse ha pensato che fossimo l’unica federazione a ripartire. Voglio ringraziare anche il presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino“.