Achraf Hakimi
Foto Getty / Sebastian Widmann

Nella giornata di ieri è arrivato, come un fulmine a ciel sereno, quello che si appresta ad essere il primo, grande, colpo di mercato estivo della Serie A. L‘Inter è ad un passo da Achraf Hakimi, mancano solo gli ultimi dettagli da definire con il Real Madrid. I nerazzurri inseguono l’esterno marocchino da diverso tempo, lavorando sottotraccia. Antonio Conte ne è rimasto letteralmente stregato dopo la sfida di Champions League nella quale la doppietta di Hakimi guidò la rimonta del Borussia Dortmund che di fatto eliminò l’Inter.

L’esborso economico è importante, si parla di 40-50 milioni, cifra che Hakimi vale completamente: esterno dalle spiccate doti offensive, abile tecnicamente e in zona gol, è il giocatore perfetto per la fascia destra nel 3-5-2 di Antonio Conte. Il Real Madrid se ne priverà a malincuore: con Carvajal titolare inamovibile, rinunciare a cifre importanti per finanziare il mercato, nel bel mezzo della crisi dovuta alla pandemia da Coronavirus, è impensabile. Il progetto Inter ha infine giocato un ruolo decisivo nel battere la concorrenza di Bayern Monaco, Manchester City e lo stesso Borussia Dortmund che si è tutelato con l’arrivo di Meunier. I nerazzurri hanno fatto investimenti importanti come Lukaku ed Eriksen per costruire una squadra di qualità, in grado di fare la differenza in Italia e in Europa.