Coronavirus
Carsten Koall/Getty Images

L’Organizzazione Mondiale della Sanità mette in guardia l’intero pianeta su un nuovo virus che potrebbe diffondersi nei prossimi mesi, una malattia molto più letale del Coronavirus che già spaventa scienziati e ricercatori.

Coronavirus
Carsten Koall/Getty Images

Si chiama Nipah e l’OMS ha annunciato di aver scoperto un focolaio in India, da dove l’epidemia potrebbe diffondersi. Non si tratta di un virus nuovo, considerando come sia apparso per la prima volta nel 1998 in Malesia e Singapore, ma al momento non esistono vaccini o farmaci per fermarlo. Questa la descrizione che si legge sul sito del Ministero della Salute: “si può verificare una limitata trasmissione da persona a persona di NiV fra i membri di una famiglia e gli operatori sanitari che assistono i pazienti infetti. Il serbatoio naturale di NiV sono i grandi pipistrelli frugivori del genere Pteropus. Possibili vie di trasmissione di NiV includono il consumo di frutta contaminata dalla saliva di pipistrelli infetti, contatto diretto con i pipistrelli o con le loro feci o urina, o trasmissione interumana tramite contatti stretti non protetti in ambiente comunitario o ospedaliero”.

Coronavirus
WPA Pool/Getty Images

I sintomi di questo virus sono febbre e dolori muscolari, che a lungo andare potrebbero causare anche danni cerebrali. Stando alle analisi del New York Times, nel caso in cui la malattia dovesse diffondersi fuori dall’India, il primo Paese colpito sarebbe Dubai, dove vivono parecchi lavoratori indù.