Inter
Foto Getty / Emilio Andreoli

Prestazione opaca per l’Inter che esce vittoriosa dal Tardini con 3 punti d’oro, dopo un successo maturato in rimonta, nei minuti finali, con due azioni alquanto fortunose. Quasi una beffa per il Parma, capace di difendersi egregiamente e colpire in contropiede.

Eppure Cristian Stellini, e sostituto dello squalificato Conte, sembra aver visto una partita differente. Ai microfoni di Sky, l’allenatore in seconda dell’Inter ha lodato la prova dei suoi ragazzi: “vittoria meritata, abbiamo concesso diverse occasioni al Parma ma è una delle squadre più difficili da affrontare. Abbiamo impostato la partita e abbiamo creato tante occasioni da gol. Abbiamo dato una risposta importante. Non è facile in questo momento avere tutti i giocatori pronti, alcuni erano alla prima partita dopo mesi. Da questo punto di vista siamo soddisfatti. Abbiamo ancora margini di crescita, non dobbiamo aspettarci che quando inserisci novità importanti tutto sia liscio e perfetto. Le partite si vincono restando lì con la testa a soffrire nelle difficoltà e aspettando il tuo momento. Non è solo il bel gioco o la non sofferenza a farti vincere, col Napoli non abbiamo sofferto ma non abbiamo vinto. Noi crediamo nei nostri giocatori, nella nostra strada, anche se in mezzo al campo ci mancano elementi fondamentali. Però non è chiaramente il momento di parlare degli assenti”.