Stephen Curry
Foto Getty / Gregory Shamus

The Last Dance‘ è stato un documentario straordinario, così come l’icona che rappresenta. La serie su Michael Jordan ha però riacceso diverse polemiche che puntualmente vengono riproposte nel tempo nei discorsi ‘da bar’ dell’NBA. Stiamo parlando dei confronti fra vecchia e nuova era del basket, passato e presente, chi avrebbe fatto meglio quando il gioco era più fisico e si tirava di meno da fuori area e viceversa.

LeBron James è intervenuto sui social a favore di Steph Curry, ridimensionato in una discussione legata ovviamente ai tempi passati. Il numero 23 dei Lakers ha sottolineato come un giocatore dal talento di Curry sarebbe stato straordinario in qualunque epoca avrebbe giocato: “quanto sarebbe stato forte Steph Curry se avesse giocato negli anni ’90? Sarebbe stato grande in qualsiasi era NBA“.