paolo ciabatti
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Un imprevisto di cui Andrea Dovizioso avrebbe fatto volentieri a meno, soprattutto quando mancano ormai venti giorni all’inizio del Mondiale 2020 di MotoGp.

dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il forlivese ieri è stato operato a Modena per ridurre la frattura ad una clavicola, infortunatasi dopo una caduta avvenuta durante il primo appuntamento stagionale del campionato regionale di Motocross. Il Dovi ha battuto violentemente la spalla, venendo subito trasportato in ospedale per i primi controlli, a cui è seguito in serata l’intervento chirurgico. Il ducatista dovrebbe comunque farcela per Jerez, questo ha sollevato Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati: “anche se sappiamo bene che il motocross è un’attività che presenta diversi rischi, avevamo comunque concesso ad Andrea di partecipare a questa gara regionale, perché ci aveva spiegato di aver bisogno di ritrovare quegli stimoli e sensazioni che solo una vera competizione può dare. D’altra parte il motocross è anche la disciplina con cui molti dei piloti MotoGP si allenano regolarmente, per cui alla fine dobbiamo essere sollevati dal fatto che l’infortunio non abbia avuto gravi conseguenze e che Andrea potrà essere regolarmente al via del campionato 2020 a Jerez“.