jorge lorenzo
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il suo nome è circolato negli ultimi giorni in relazione ad un clamoroso ritorno in Ducati, nel caso in cui Dovizioso non dovesse trovare l’accordo per il rinnovo.

Petrucci
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Jorge Lorenzo non ha chiuso le porte, ma è rimasto comunque abbastanza scettico, considerando le difficoltà di ricomporre un matrimonio andato male. In compenso, il maiorchino ha espresso la propria felicità per Danilo Petrucci, che l’anno prossimo si trasferirà in KTM: “sono lieto che Danilo abbia trovato un posto per il prossimo anno. Ha uno stile di guida completamente diverso dal mio, ma non c’è dubbio che la sua velocità sia lì. È molto aggressivo e frenetico, ecco perché merita di occupare una sella in MotoGP“.

Pol Espargaro
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sull’approdo in Honda di Pol Espargaro, il maiorchino ha espresso il suo punto di vista: “non è certamente una moto facile, o ti piace o non ti piace per niente. Pol è ovviamente molto aggressivo, ma salire allo stesso livello di Marc Marquez con quella moto è molto complicato. Non mi piace dare consigli agli altri piloti della MotoGP, perché sono il meglio del meglio. Inoltre non posso dare molti consigli sulla Honda perché la mia stagione è stata un disastro, sono sicuro che Pol farà meglio di me. È quasi impossibile guidare alla pari con Marquez ma Pol è talentuoso, aggressivo e coraggioso, quindi può sicuramente fare bene con la Honda”.