Damian Lillard
Foto Getty / Abbie Parr

Le proteste per la morte di George Floyd non si placano negli USA, alimentate dal supporto di diversi personaggi famosi, fra i quali anche molti sportivi. Fra di essi non sono mancati i giocatori NBA che, fin dai primi momenti, hanno fatto sentire la propria voce. Damian Lillard non si è limitato ad appelli pubblici o messaggi social, ma ha direttamente inciso una canzone. Dal 2015 Lillard porta avanti un carriera da rapper con lo pseudonimo di ‘Dame Dolla‘ che vanta 3 album all’attivo e un featuring con Lil Wayne (e un dissing con Shaquille O’Neal!). La canzone si chiama ‘Blacklist‘ e attacca frontalmente il presidente Trump, i razzisti e chiunque non muova un dito davanti a tale situazione.